Formazione dei ragazzi

IL PROGETTO YOUTH ASSISTANCE

La nostra associazione avvia un progetto di cooperazione internazionale sostenuto dalla Regione Veneto. Si tratta di un progetto di cooperazione a favore dell’Ucraina che tende a favorire l’autonomia sociale e l’inserimento lavorativo di ragazzi e ragazze che, al raggiungimento dei diciassette anni, escono dagli internat con scarse prospettive di inserimento professionale e famigliare.

Ma cosa prevede concretamente il progetto? L’azione pilota, che coinvolge due delle maggiori città della Ucraina, Kiev e Leopoli, si articola in cinque microprogetti, per ospitare una trentina di ragazzi in uscita dall’orfanotrofio in famiglie, case famiglia, appartamenti “autogestiti” o presso istituti religiosi, offrendo l’opportunità di imparare a gestire la propria vita autonomamente e di frequentare una scuola professionale.

Alla fine del percorso formativo, i ragazzi saranno aiutati a cercare un primo impiego nel proprio paese oppure facilitando il loro inserimento lavorativo in Italia con tirocini o contratti di lavoro. Per la buona riuscita di questa iniziativa, si è tenuto nel mese di aprile 2005 a Kiev un congresso dove la nostra associazione, vari rappresentanti delle istituzioni e del governo ucraino, il Console italiano, i rappresentanti del Comitato per i Minori Stranieri, i direttori di vari internat e di associazioni umanitarie, hanno affrontato tematiche inerenti i diritti dei minori privi di tutela parentale.

ProgForm_appartamento

Il progetto si è concluso nel mese di maggio del 2006, in occasione della manifestazione del CIVITAS di Padova. In tale occasione, oltre alle autorità del luogo, era presente il sig. Mykhaylo Petrovycin direttore dell’orfanotrofio di Bucha, partner ufficiale del progetto stesso. Si è potuto realizzare all’interno dell’orfanotrofio di Bucha un appartamento dove possono essere accolti circa 15 ragazzi o ragazze.

IL PROGETTO YOUTH ASSISTANCE 2

ProgForm_ya2

L’associazione ABC è partner nel nuovo progetto finanziato dal Ministero degli Esteri che ha la cooperativa ASA come capofila. La parte che ci coinvolge maggiormente riguarda la formazione professionale da dare a 5 ragazzi provenienti dall’internat di Bucha. Arrivati in Italia il 10 ottobre 2006 frequentano la scuola professionale ENAIP di Calalzo di Cadore per aiuto cuochi e camis di sala. I ragazzi vivono a Calalzo dal lunedì al venerdì e ogni fine settimana raggiungono Ospedaletto Euganeo dove vengono ospitati in un appartamento concesso alla nostra organizzazione dall’Amministrazione Comunale. Inoltre sia nei fine settimana, sia durante le vacanze estive, i ragazzi operano presso i vari alberghi /ristoranti in loco, praticando in tal modo un tirocinio e al tempo stesso supportando eventuali spese di gestione.